periodo: Su richiesta
durata: 5 giorni
trasporto: Aereo, pullmino
sistemazione: Hotel
guida: Ténéré Viaggi

2021 SICILIA long week-end

Palermo, Trapani, Marsala e le Saline

PALERMO - Vivace e ricca dal punto di vista artistico, storico, culturale e architettonico, ancora oggi sono visibili i segni delle potenze che, nel corso dei secoli, l’hanno occupata e conquistata, dando origine a una fusione di generi che la rende unica, caratteristica e originale. Capoluogo della Sicilia e da sempre punto nevralgico nel Mediterraneo, venne fondata dai Fenici nel 734 a.C., durante la progressiva colonizzazione di tutta la costa nord della Sicilia. Venne poi conquistata da Arabi, Greci, Spagnoli e molti altri, che lasciarono innumerevoli testimonianze storiche e culturali, creando una grande eterogeneità negli usi e nelle tradizioni della zona. Si tratta di una città che va assolutamente visitata a piedi, perdendosi nel centro storico, tra le piccole vie, i mercati, gli edifici storici. Da non perdere i suoi caratteristici e vivaci mercati: Ballarò rappresenta il mercato più antico e grande della città, infatti esso si estende da piazza Casa Professa ai bastioni di corso Tukory; il quartiere di Borgo vecchio si sviluppa nella zona settentrionale della città, a ridosso del Politeama e si estende fino al porto. Il mercato alimentare occupa una zona che insiste sulle vie Scinà, Principe di Scordia, Ximenes e piazzetta Nascè; Capo è situato nell’antico quartiere, denominato Seralcadio, formatosi in epoca musulmana per ospitare gli schiavoni, ovvero pirati e commercianti di schiavi. Si estende lungo le vie Carini e Beati Paoli, la via di S. Agostino e la via Cappuccinelle; la Vucciria si estende lungo la via Argenteria sino alla piazza Garraffello. Era chiamata, anticamente, la “Bucceria grande” per distinguerla dagli altri mercati di minore importanza. Fu, infatti, la più importante “piazza di grascia”, ovvero mercato di alimentari della vecchia Palermo. Immancabile la visita del Palazzo dei Normanni, Patrimonio UNESCO, la più antica residenza reale d’Europa. Vi consigliamo una sosta fotografica alla chiesa sconsacrata di Santa Maria dello Spasimo, luogo ricco di fascino, oggi sede di eventi e concerti.

SEGESTA - A metà strada tra Palermo e Trapani, un tempo sorgeva Segesta, oggi totalmente disabitata ed incorporata nel comune di Calatafimi Segesta; i fasti dei secoli passati venivano già citati da Tucidide, che ne raccontava la fondazione da parte di profughi troiani, mentre Virgilio addirittura affermava fosse stato lo stesso Enea ad aver dato vita alla città. Emozionarsi di fronte alle bellezze di Segesta è un’esperienza unica… Sebbene sia stata abbandonata per secoli, ancora oggi sono visibili le tracce dell’influenza greca (l’acropoli del Monte Barbaro, il Tempio Dorico ed il Teatro) ed un piccolo borgo medievale, nato in seguito alla devastazione della città ad opera dei Vandali, nel V secolo.

ERICE - Arroccato sulla cima del monte omonimo, il borgo medievale di Erice (750 m slm) offre un’eccezionale vista panoramica sul golfo di Trapani e le isole Egadi, da un lato, e sulla Valderice, dall’altro, abbracciando le campagne dell’entroterra siculo. Piccolo ed incredibilmente autentico, Erice è un dedalo di viuzze lastricate che scorrono tra chiese, piazze ed antichi cortili.

TRAPANI - Chiamata anche "città dei due mari", per via di una lingua di terra che sembra dividere il Mar Tirreno dal Mar Ionio, Trapani è famosa per la sua meravigliosa costa, intervallata da baie incantevoli, ma non offre solo un bel mare e spiagge da cartolina. Da non perdere la Colombaia (il Castello di Mare), simbolo della città; la Torre di Ligny, sulla punta estrema della città, oggi sede del Museo Civico Antropologico; la Piazza del Mercato del Pesce, creata nel 1874 e cuore commerciale di Trapani; le belle chiese sparse per la città (la Chiesa dei Gesuiti, San Francesco d’Assisi, la Chiesa del Purgatorio, la Cattedrale di San Lorenzo…); la Porta Oscura, la più antica, nel cuore del centro storico; il Palazzo della Vicaria; le Mura di Tramontana, il sistema di fortificazioni a difesa della città durante il dominio spagnolo; il Palazzo della Giudecca, nel cuore dell’antico quartiere ebraico; il centro storico e i suoi palazzi.

MARSALA - Marsala è un pot-pourri di stili, odori e sapori. Città di storia, vino e mare. La nave punica, il parco archeologico con i suoi preziosi reperti, lo storico sbarco di Garibaldi con i suoi Mille, il centro storico, curato e accogliente, con i suoi monumenti, chiese e musei, raccontano la storia di una città con un passato prestigioso. Marsala è anche una città del vino. Stabilimenti storici e nuove aziende hanno prodotto, con passione e competenza, ottimi vini bianchi, rossi e grandi liquori, come il nobile vino Marsala, conosciuto in tutto il mondo.

SALINE DI TRAPANI - Le saline di Trapani sono uno scampolo di natura profondamente "rivisitata" dall'uomo. Un paesaggio, un luogo di produzione, un richiamo estetico. L'Oasi si trova all'interno di un Sito d'Importanza Comunitaria nel Comune di Nubia-Paceco e Trapani. È anche una Zona di Protezione Speciale. L'area dell'Oasi è di 986 ettari. Un viaggio tra le vasche, canali, mulini a vento, bagli; un gioco di colori che al tramonto sono i più belli del mediterraneo. Camminando lungo i canali delle saline di Trapani, gli unici suoni percepibili sono quelli delle onde del mare e dei gabbiani. Il resto è solo orizzonti, montagne di sale, e uccelli in volo.

1° giorno - venerdì - Torino - Palermo

Volo da Caselle a Palermo, al mattino. Arrivo e trasferimento in hotel, in centro città. Pomeriggio a disposizione per visita a piedi del centro città. Notte in hotel.

2° giorno - sabato - Palermo

Colazione in hotel e mattinata dedicata alla visita dei mercati storici di Palermo. Pomeriggio dedicato ad ulteriori visite. Notte in hotel.

3° giorno - domenica - Palermo - Trapani

Colazione in hotel e partenza per Trapani. Possibili soste lungo il percorso alla Tonnara di Scopello e a Segesta. Arrivo a Trapani e sistemazione in b&b, in centro città. Possibile visita ad Erice, raggiungibile con la funivia da Trapani. Notte in hotel.  

4° giorno - lunedì - Trapani - Marsala - Saline - Trapani

Colazione al b&b e partenza in direzione Marsala; possibile visita e degustazione presso una cantina locale e alla Kasba di Mazara del Vallo. Lungo il tragitto, si incontrano numerose saline, private (con possibilità di visita: Saline di Nubia, Saline Culcasi…) e libere, presso cui fermarsi per soste fotografiche. Rientro a Trapani. Notte in hotel.

5° giorno - martedì - Trapani - Torino

Colazione in hotel. Tempo a disposizione per la visita della città di Trapani. Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro, in serata.

NOTIZIE UTILI

Per le foto, gentilmente concesse da vari enti e strutture della Regione Sicilia, si ringraziano: la Regione Sicilia, le Saline della Laguna (Saline Ettore e Infersa srl), il B&B Trapani Secret, Marco Peiretti.

COSE DA PORTARE

Informazioni non ancora disponibili

SCHEDA TECNICA

Informazioni non ancora disponibili
  • Viaggio 5 giorni e 4 notti
  • Minimo: 6 partecipanti
  • Costo: Quota individuale 490.00 €
  • Costo aggiuntivo: Quota iscrizione 30.00 €

La quota comprende

- Assicurazione medico bagaglio di base AXA

- 2 notti in hotel a Palermo in BB (Hotel Posta 3*)

- 2 notti in b&b a Trapani in BB (Trapani Secret b&b)

- 2 cene (1 a Palermo e 1 a Trapani)

- Trasferimenti come da programma con bus e autista

- Assistenza e accompagnatore Ténéré Viaggi

La quota non comprende

Costo calcolato con sistemazione in camera doppia in hotel

- Volo aereo (da quotare al momento della prenotazione)

- Quota iscrizione € 30,00

- Supplemento camera singola in hotel € 100,00

- Pranzi

- 2 cene

- Biglietto funivia Trapani - Erice (circa € 10,00 / persona - da pagare sul posto)

- Visita alle Saline (Saline di Culcasi € 1,00 / persona - da pagare sul posto)

- Polizza annullamento viaggio (facoltativa)

- Tutto quanto non espressamente previsto ne “La quota comprende”

EXTRA:

- Visita e degustazione presso Cantina Donna Fugata (max 10 persone per gruppo) o Cantine Florio: da quotare