periodo: Febbraio 2016
durata: 14 giorni
trasporto: Aereo, auto d'epoca
sistemazione: Hotel, case particulares
guida: Guida locale

Paolo & Marzia - CUBA vintage

Da L'Avana a Cabo Cruz, a bordo di un'auto d'epoca con autista attraverso l'intera isola di Cuba.

TAPPE: L’Avana - Cienfuegos - Trinidad - Camaguey - Bayamo - Santiago de Cuba - Niquero / Cabo Cruz - L’Avana

1° giorno - Giorno 01-05 L'Avana

L’Avana è la capitale di Cuba, oltre ad essere la più grande città dei Caraibi. Ricca di cultura ed emblema del passato coloniale dell’isola, tra castelli, cattedrali, palazzi e musei. Il quartiere storico de la Vieja Habana (L’Avana Vecchia), affascinante e suggestivo, è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Qui la cultura è celebrata, condivisa e goduta con esuberanza… L’amore dei cubani per la musica e la danza si percepisce per le strade e la sua comunità teatrale è senza pari in tutti i Caraibi. Ovunque negozi di libri. La sua costa è magnifica: quasi 15 km di spiagge da sogno e reef corallini.

Il primo nucleo della città fu fondato nel 1515 col nome di San Cristobal de la Habana dal condottiero spagnolo Diego Velazquez de Cuellar. La sua posizione favorevole sul Golfo del Messico fece sì che la città, già sede provvisoria del Governatore spagnolo, divenisse anche il principale porto e scalo commerciale delle colonie del centro America. Per resistere alle continue incursioni dei pirati, l'Avana fu dotata di poderose fortificazioni. Il governo della città passo dagli ecclesiastici, agli inglesi, ai filo-statunitensi, fino alla rivoluzione del 1959, che rovesciò la dittatura di Batista.

Attualmente l'Avana è una metropoli di circa 3.000.000 di abitanti, suddivisa in tre parti: L'Avana Vieja, il centro storico; la parte centrale, frutto di una ristrutturazione urbanistica degli anni '20-'30; ed infine la zona moderna, sede di edifici prestigiosi, musei, teatri e alberghi.

2° giorno - Giorno 05-07 Cienfuegos

Cienfuegos è una città incantevole, situata sul litorale della omonima baia. La pittoresca ambientazione marinaresca le ha fatto guadagnare il nome de “la Perla del Sud”, espressione che ha resistito per secoli.

La cultura di Cienfuegos deve la sua origine al retaggio di enclave francese. Le caratteristiche salienti della città comprendono un gruppo di edifici dal 2005 Patrimonio dell’Umanità UNESCO, oltre al magnifico Centro Culturale.

3° giorno - Giorno 07-08 Trinidad

Trinidad, “la città museo di Cuba”: palazzi coloniali, piazze che si estendono in modo irregolare, resti di antichi zuccherifici e capanne degli schiavi, appartenenti ad un’altra era, perfetto esempio dell’architettura coloniale spagnola.

Trinidad fu fondata nel 1514, e dichiarata Sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO nel 1988. La maggior parte dei suoi splendidi edifici, incluso il Museo Histórico Municipal e il Museo de Arquitectura Trinitaria, si trovano intorno Plaza Mayor, la piazza principale della città. Merita una visita la Valle de los Ingenios (la valle delle Fabbriche di Zucchero), appena fuori città, per vedere i resti di dozzine di zuccherifici del XIX secolo.

4° giorno - Giorno 08-09 Camaguey

Il centro storico di Camagüey, il più esteso e il meglio preservato dell’isola, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Vi sono sontuose chiese e un contorto labirinto di strade, concepito per disorientare i pirati predatori. Camagüey è la città natale del Poeta Nazionale di Cuba Nicolás Guillén e sede del Balletto de Camagüey, rinomato in tutto il mondo. È ricca di affascinanti piazze lastricate di ciottoli, statue storiche e musei intriganti. I tipici tinajones (vasi di terracotta, un tempo utilizzati per raccogliere l’acqua piovana per affrontare i periodi di siccità) ornano le strade. 

5° giorno - Giorno 09-10 Bayamo

Capoluogo della provincia di Granma, la cittadina di Bayamo è permeata da un'atmosfera rilassante. Non è molto turistica, e per questo è possibile viverne fino in fondo la tipicità.

6° giorno - Giorno 10-12 Santiago

Seconda tra le maggiori città di Cuba, orgogliosa dei suoi rivoluzionari eroi, delle splendide piazze e della sua vibrante tradizione musicale. Possiede uno spirito fortemente caraibico, visibile nell’arte e nell’architettura. La città mostra un’eclettica varietà di influenze architettoniche, partendo dal maestoso castello El Morro, considerato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, continuando con la splendida casa coloniale di Parque Céspendes, nel centro storico, e terminando con la gloriosa Basilica de Nuestra Senora de la Caridad del Cobre, il luogo di pellegrinaggio più sacro a Cuba.

Appena ad est di Santiago si trova l’incantevole e selvaggia riserva della Biosfera Baconao, riconosciuta dall’UNESCO, con le sue antiche piantagioni di caffè, mentre le cime più alte delle montagne di Sierra Maestra sorgono ad ovest. Nei fondali adiacenti, i relitti delle navi da guerra testimoniano il conflitto tra Spagna, Cuba e Stati Uniti.

Da non perdere la Casa de las Traditiones, situata presso Tivoli, quartiere francese della città, dove spesso i migliori musicisti cubani fanno apparizioni a sorpresa, e la Casa de la Trova, una splendida abitazione tipica che ospita una mostra dedicata al famoso trovador cubano, José “Pepe” Sanchez.

7° giorno - Giorno 12-14 Niquero / Cabo Cruz

Per concludere degnamente queste due settimane a Cuba, un paio di giorni sulle splendide e incontaminate spiagge di Niquero e Cabo Cruz, luoghi poco conosciuti dai turisti ma splendidi.

NOTIZIE UTILI

Informazioni non ancora disponibili

COSE DA PORTARE

Informazioni non ancora disponibili

SCHEDA TECNICA

Informazioni non ancora disponibili

La quota comprende

Informazioni non ancora disponibili

La quota non comprende

Informazioni non ancora disponibili