periodo: 27 gennaio - 11 febbraio 2018
durata: 15 giorni
trasporto: Aereo, auto / minibus
sistemazione: Hotel
guida: Ténéré Viaggi e guida locale

2018 INDIA - Tour del Rajasthan

Il Rajasthan è conosciuto per i suoi leggendari guerrieri, la bellezza delle donne e l’eleganza dei suoi palazzi: mille colori, storia, arte e cultura, forti che si ergono nel bel mezzo del deserto, come miraggi, e romantici palazzi cantati dai menestrelli. Questo viaggio ci porterà alla scoperta delle città storiche e ricche di fascino del Rajsthan, oltre alla capitale dell’India, divisa in Old e New Delhi, e di Agra, dove si trova il suggestivo e famosissimo Taj Mahal.

27 gennaio - 28 gennaio - Volo Italia - Delhi

Giorno 01: Partenza del volo Omanair da Malpensa a Delhi (con scalo a Muscat) alle h 21,20.

Giorno 02: Arrivo del volo all’aeroporto di Delhi alle h 13,25. Disbrigo delle formalità e incontro con la guida. Dopo il check-in in hotel e un poco di riposo, giro-in-giro per iniziare ad ambientarci in città.

Attorno alla moderna Nuova Delhi, la capitale dell’India, sono sorte almeno 8 città nell’arco dei secoli; situata sulla riva sinistra del fiume Yamuna, nel punto più stretto all’incrocio dei monti Aralli e l’Himalaya, da oltre 2.000 anni Delhi domina la vitale rotta che collega il nord-ovest con le fertili terre della pianura del Gange. Il minareto del Qutab Minar reca i segni degli antichi sultani, mentre la Vecchia Delhi (capitale nel XVII secolo) conserva le tracce del suo glorioso passato.

Cena e notte in hotel.

29 gennaio - Delhi

Colazione in hotel; un minibus ci attende, per portarci in giro per la città: andiamo alla scoperta di Nuova Delhi e del complesso del Qutab Minar e dell’India Gate, l’arco di trionfo eretto nel 1931 per commemorare i soldati indiani che persero la vita durante la I Guerra Mondiale; successivamente, il Rashtrapati Bhavan (residenza ufficiale del presidente indiano), il Parlamento e il Palazzo del Governo e, per finire, Connaught Palace, il grande centro commerciale di Nuova Delhi. Il pomeriggio è dedicato alla Vecchia Delhi: visitiamo la Jama Masjid, una delle maggiori moschee dell’India, e il Raj Ghat, monumento commemorativo del Mahatma Gandhi, le cui spoglie furono qui cremate nel 1948. la nostra visita ci porterà alle porte del Forte Rosso (Lal Qila) e di Chandni Chowk, ad Agra.

Cena e notte in hotel.

30 gennaio - Delhi - Mandawa (260 km - 5 h)

Colazione in hotel e partenza per Mandawa, dove visiteremo il centro della città, con i suoi caratteristici edifici affrescati. Il forte medievale, da cui si gode di una vista spettacolare, merita sicuramente una visita.

Cena e notte in hotel.

31 gennaio - Mandawa - Bikaner (167 km - 4 h)

Colazione in hotel e partenza per Bikaner, a nord del triangolo delle città del deserto. Lungo la strada, facciamo una sosta per visitare Fatehpur, con le sue bellissime haveli (Devra, Singhania, Goenkha), meravigliose residenze tipiche dell’India, testimonianze della ricchezza e del prestigio dei commercianti indiani di un tempo; la principale particolarità delle haveli sono le pareti dipinte con rappresentazioni uniche e completamente fatte a mano.

Nel pomeriggio, visita di Bikaner, città fortificata in mezzo al deserto, al crocevia delle antiche rotte carovaniere che provenivano dall’Asia occidentale e dall’Africa, costruita intorno al 1486 d.C.. Il forte, fondato da Raja Rai Singh, è formato da una lunga serie di trentasette padiglioni e una linea di balconi, con finestre dalle forme variegate. Un grande arco conduce al tempio Jormal, situato in un ampio cortile. Tar Mandir, la cappella reale, un tempo ospitava i matrimoni e le celebrazioni delle nascite dei Reali. Merita una sosta Kote Gate, dove uomini e donne in abiti tradizionali affollano i tipici bazar, contrattando con i mercanti.

Cena e notte in hotel.

01 febbraio - Bikaner - Jaisalmer (319 km - 6 h)

Colazione in hotel e partenza per la nostra prossima meta, attraverso il deserto tra villaggi isolati di capanne e pozzi, dove sostano i pastori.

Nel pomeriggio arriviamo a Jaisalmer, uno degli ultimi bastioni principeschi della regione, nel cuore del deserto del Thar, probabilmente la più suggestiva tra le città di questa zona dell’India.  

Cena e notte i hotel.

02 febbraio - Jaisalmer

Colazione in hotel e visita della città. All’incrocio di importanti tratte commerciali, questo antico insediamento (risalente al XII secolo, costruita dal principe Bhatti Jasail) fu a lungo celebrato per i suoi valorosi sovrani e per l’estrema bellezza dei suoi edifici. I ricchi mercanti che la abitavano fecero costruire dai più abili artigiani magnifiche haveli e palazzi in arenaria gialla, decorando le facciate con sculture, padiglioni e meravigliose balconate.

Nel pomeriggio, escursione a Sam Dumes, a dorso di cammello, accompagnati da musicisti che intonano canti di caccia.

Cena e notte in hotel.

03 febbraio - Jaisalmer - Jodhpur (319 km - 6 h)

Colazione in hotel e partenza per Jodhpur, ai limiti del deserto del Thar. Nel pomeriggio visitiamo la città, che si sviluppa attorno al forte di Mehrangarh, un’imponente costruzione con sette porte e innumerevoli bastioni. Chiamata anche “Marwar”, le sue alte mura si estendono per circa 10 km e le sue origini hanno un che di mitico: fu fondata nel 1459 da Rao Jodh, capo del clan Rathore, che vanta una diretta discendenza dal famoso eroe epico Rama. È la seconda città del Rajasthan, ma mantiene ancora le sue caratteristiche medievali. Fu un fiorente centro commerciale nel XVI secolo e, ancora oggi, la sua agricoltura e  il mercato del legno, del bestiame e del sale sono molto fiorenti. Al tramonto, la vista dell’immensa fortificazione, maestosa e terribile, offre uno spettacolo indimenticabile.

Durante il nostro giro in città, ammiriamo i grandi palazzi di arenaria rossa, i mausolei e i templi finemente decorati, in particolare Jaswant Thada, un meraviglioso monumento in marmo bianco costruito per onorare la generosità e il coraggio dei regnanti nel XIX secolo.

Cena e notte in hotel.

04 febbraio - Jodhpur - Ranakpur - Udaipur (260 km - 6 h)

Colazione in hotel e partenza per Ranakpur e Udaipur, “la città dei laghi e dei palazzi”. A Ranakpur, uno dei maggiori centri religiosi jainisti, visitiamo alcuni templi jainisti del XIV-XV secolo; l tempio di Jain, il principale, è un’imponente struttura, formata da ottanta cupole e quattrocento colonne! Proseguiamo il nostro viaggio fino a Udaipur.

Cena e notte in hotel.

05 febbraio - Udaipur

Colazione in hotel e visita di Udaipur, una delle città più romantiche del Rajasthan. È conosciuta per i suoi placidi laghi blu, i palazzi di marmo ed i lussureggianti giardini. Fu fondata dal Maharana Udai Singh, il quale volle costruire una nuova capitale per il suo regno, che fosse inespugnabile. Si accede al complesso attraverso due porte: Baripol e Tripolia Gate, magnifica con i suoi archi e pilastri decorati; all’interno delle mura, ovunque l’occhio si posi palazzi e templi finemente decorati, balconate intarsiate e mosaici colorati. Fuori dalle mura vi sono interessanti siti, tra cui villaggi di grande importanza archeologica, molte case di caccia sulle colline circostanti, complessi religiosi e Haldighati, famoso campo di battaglia dove si scontrarono le armate di Rana Pratap e dell’imperatore Akbar nel 1576, evento celebrato nelle ballate e nelle pitture di tutto il Rajasthan. 

Visitiamo le città di Eklingji e Nagda: la prima, con i suoi più di cento templi circondati da mura fortificate, è conosciuta per essere il villaggio  dei Kalaishpuri; la seconda è famosa per i suoi piccoli templi medievali. Nel pomeriggio ci dedichiamo a Udaipur, anche detta “la Venezia dell’India”.

Cena e notte in hotel.

06 febbraio - Udaipur - Chittorgarh - Puskhar (220 km - 4 h)

Colazione in hotel e partenza. Dopo una sosta per visitare i templi jainisti di Nagda e induisti di Eklingi, raggiungiamo Chittorgarh, i cui palazzi della dinastia Mewar, all’interno della fortezza di Chittor (280 ettari di estensione su un altipiano dominante la pianura circostante), meritano una sosta: nonostante ne rimangano solo le rovine, la fortezza è il simbolo dell’orgoglio dei guerrieri Rajiput; la città fu saccheggiata e distrutta per tre volte, e gli abitanti preferirono sempre immolarsi in un sacrificio rituale, invece di arrendersi e cadere in mano ai nemici.

Proseguiamo alla volta di Puskhar, piccolo villaggio che ogni anno ospita la grande fiera dei cammelli; è costruito in stile tradizionale, con facciate e finestre cesellate, e vi sono più di quattrocento templi!

Cena e notte in hotel.

07 febbraio - Puskhar - Ajmer - Jaipur (140 km - 3 h)

Colazione in hotel e visita della vicina Ajmer, uno dei centri della filosofia sufi e sito del più importante pellegrinaggio musulmano dell’India. Merita una visita il grande santuario di Dargah Sharif (santo musulmano vissuto nel XII secolo), con la sua moschea e il grande bazar.

Proseguiamo ed arriviamo a Jaipur, la città rosa (così chiamata per il largo utilizzo di arenaria rossa nella costruzione dei suoi edifici), capitale del Rajasthan; fu costruita con una planimetria particolarmente armoniosa, secondo un antico trattato Indu di architettura.

Cena e notte in hotel.

08 febbraio - Jaipur

Colazione in hotel e visita della città. Innanzitutto, Fort Amber, meraviglioso esempio di architettura Rajput, con magnifiche terrazze e bastioni che si riflettono nel lago Maota sottostante (è raggiungibile in jeep o elefante).

Nel pomeriggio, visitiamo la città vera e propria: il City Palace Museum, importante miscela di mughal e arte tradizionale, ospita una ricca collezione di vestiti principeschi, tappeti, armi e antiche pitture; il Jantar Mantar (osservatorio) e Hawa Mahal (palazzo dei venti). Jaipur è la città della storia e della cultura, dei forti, dei palazzi, delle sabbie dorate e del calore popolare; le sue origini risalgono al XVIII secolo, quando re Jai Singh II la fece costruire.

Cena e notte in hotel.

09 febbraio - Jaipur - Fatehpur Sikri - Agra (265 km - 5 h)

Colazione in hotel e trasferimento ad Agra. Durante il tragitto, ci fermiamo alla desolata Fatehpur Sikri, suggestiva città fantasma un tempo grandiosa capitale. Nel pomeriggio, visitiamo il Forte Rosso, vasta cittadella dalla raffinatissima architettura.

Cena e notte in hotel.

10 febbraio - 11 febbraio - Agra - Volo Delhi - Italia

10 febbraio: Colazione in hotel e visita del famosissimo Taj Mahal, monumento fatto erigere nel 1632 dall’imperatore moghul Shah Jahan, in memoria dell’adorata moglie (la preferita), perduta prematuramente; è interamente di marmo bianco, incastonato di pietre preziose, capace di incantare ad ogni ora del giorno.

Trasferimento nei pressi dell’aeroporto di Delhi, per un po’ di riposo prima del volo di domattina.

Cena e notte in hotel.

11 febbraio: Trasferimento in aeroporto. Partenza del volo Omanair da Delhi a Malpensa (con scalo a Muscat) alle h 09,15. Arrivo alle h 17,55.

NOTIZIE UTILI

Supplemento /persona – se in 9 + 50,00 €

Supplemento /persona – se in 8 + 100,00 €

Supplemento /persona – se in 6/7 + 200,00 €

Supplemento /persona – se in 5 + 300,00 €

Supplemento /persona – se in 4 + 400,00 €

Supplemento /persona – se in 3 + 600,00 €

COSE DA PORTARE

E' necessario passaporto con minimo 6 mesi di validità.

 

SCHEDA TECNICA

Informazioni non ancora disponibili
  • Viaggio 15 giorni e 14 notti
  • Minimo: 10 partecipanti
  • Costo: Quota individuale min. 10 partecipanti 2300,00 €
  • Costo aggiuntivo: Quota iscrizione e gestione pratica 50,00 €

La quota comprende

- 14 notti in hotel 4 e 5 * con trattamento di mezza pensione (colazione e cena)

- Tutti i trasferimenti e le visite, in veicoli privati con aria condizionata e autista

- Guide locali parlanti italiano

- Ingressi ai siti archeologici e monumentali, come da programma

- Escursione a dorso di cammello a Jaisalmer (giorno 06)

- Escursione in jeep o elefante a Jaipur (giorno 12)

- Assistenza in loco e facchinaggio

- Assistenza Ténéré Viaggi

- Assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende

Quota calcolata con sistemazione in camera doppia

- Volo aereo 

- Visto € 110,00

- Quota iscrizione e gestione pratica € 50,00

- Assicurazione annullamento viaggio (circa il 6% del totale)

- Pranzi

- Bevande

- Mance ed extra di carattere personale

- Tutto quanto non previsto ne “La quota comprende”