periodo: Luglio 2015
durata: 3 settimane
trasporto: Aereo, auto
sistemazione: Horel, resort
guida: Guida locale

Erica & Mattia - USA e Cuba

Un tour alla scoperta delle meraviglie di quattro tra le più belle città degli USA: dalla modaiola e frenetica New York, passando per Washington, la capitale, la città della Casa Bianca, dei parchi e degli edifici pentagonali, a Las Vegas, tra mille luci e spettacoli, senza farsi mancare un tour in 4x4 nell'Eldorado Canyon e nella Valley of Fire, per poi arrivare a New Orleans, dal fascino romantico e retrò (ma... attenti agli alligatori!).

E, per finire, una romantica settimana in un resort sulla spiaggia a Cuba... Il perfetto coronamento di una luna di miele coi fiocchi!

06 luglio - 10 luglio - New York

Volo per New York e trasferimento in hotel. Chi ben comincia... ;)

Qualche suggerimento su cosa fare e vedere nella Grande Mela:

- Visitare i distretti che compongono la fantastica New York: South Bronx, Flushing Meadows, Queens a Williamsburg Brooklyn; dallo Yankee Stadium, passando alla Fordham University ed il Grand Concourse Boulevard fino all’autentica Little Italy del Bronx, attraverso il Queens fino a raggiungere Flushing Meadows, dove sono stati costruiti nel 1939 la World Fair ed il Mets Stadium City Field, lo stadio che ospita gli US Open e il Queens Museum, poi ancora il famigerato quartiere di Chinatown.

- Visitare Manhattan: le vie più celebri, come la Fifth Avenue (famosa per i negozi e per alcuni grattacieli come l' Empire State Building), i luoghi di maggior interesse come il Lincoln Center, il leggendario Central Park, la Trump Tower, Saint Patrick's Cathedral e l'imponente Rockfeller Center, i quartieri Greenwich Village & SoHo, alla moda, frequentati dai giovani newyorchesi, abitati da artisti e caratterizzati da un'intensa vita notturna.

- Salire all’Empire State Building, il palazzo più alto della città.

- Visitare il Museo delle Cere di Madame Tussauds, nel cuore di Times Square.

- Visitare l’American Museum of Natural History (il museo nazionale di storia naturale, quello del film “Una notte al museo”).

- Visitare Ellis Island, Liberty Island e la Statua della Libertà.

- Fare colazione al Magnolia Bakery (la pasticceria più famosa della città).

- Scattare la miglior foto di New York dal Rockefeller Center (da qui potete vedere l’Empire State Building, la star dello skyline della Grande Mela).

- Visitare il più grande shopping mall del mondo (Macy’s rivendica questo primato dichiarandolo anche sulla sua facciata: “The World’s largest store”).

- Cenare al “Gradisca”, considerato da molti il miglior ristorante italiano della Grande Mela.

- Visitare il Ground Zero.

- Passeggiare a Central Park.

- Passare davanti al Toro di Wall Street per propiziarsi la sorte (sembra che accarezzare i suoi testicoli o il naso porti fortuna).

- Ammirare l’eccezionale vista dal ponte di Brooklyn.

10 luglio - 12 luglio - Washington

Da New York a Washington, con un'auto in affitto per muoversi in totale libertà.

Qualche suggerimento su cosa fare e cosa vedere nella capitale:

- La Casa Bianca, o White House, non è solo la fantastica dimora dove risiede il Presidente degli USA con la sua famiglia dal 1800, bensì un simbolo che ha preso piede nel nostro immaginario. Quando si nomina la città di Washington DC la prima cosa che passa per la nostra mente è questa favolosa casa immersa in una zona verde. E' questo quindi il punto di partenza per una visita a questa città. L'accesso è consentito solo in determinate stanze, e ogni mattina, tranne la domenica e il lunedì, le visite sono gratuite. Tra le stanze più famose ci sono la Blu Room e la Green Room, la prima dimora presidenziale, la seconda sala di ricevimento di diplomatici e politici.

- Il quartiere del Mall si estende di fronte alla Casa Bianca e include una serie di attrazioni. Si parte con il Washington Monument dedicato al primo presidente George Washington: si tratta di un obelisco alto 166 metri dalla cui cima è possibile godere di una bellissima vista del Potomac. Da non perdere anche il Vietnam Veterans Memorial, un monumento fatto con due muri di marmo nero uniti come a formare una V che elencano i nomi dei veterani morti o scomparsi durante la guerra del Vietnam. Sempre in questa zona si trova poi il Lincoln Memorial, il monumento realizzato su esempio di un tempio greco in onore del 16esimo presidente degli Stati Uniti. La zona del Mall si distingue anche per i molti siti legati all'arte: qui si trovano il Museum of Natural History, il National Air and Space Museum, oltre a una buona parte di musei della Smithsonian Institution (la National Gallery, la Freer Gallery of American and Asian Art, il National Museum of African Art, l'Arthur M. Sackler Gallery of Asian Art e la collezione Hirshhorn di arte moderna). 

- Il Campidoglio è il centro della città di Washington DC dato che tutti i viali confluiscono in esso: si trova sulla collina a est del Potomac. Rappresenta il centro politico del Paese, dove sono ospitate la Camera e il Senato degli Stati Uniti. Da non perdere, la Biblioteca del Congresso (Library of Congress) che rappresenta la biblioteca più grande del mondo: merito degli oltre 100milioni di oggetti, tra libri, mappe, fotografie, manoscritti, partiti e strumenti musicali (sono ospitati anche cinque violini della collezione Stradivari). Sempre in zona si trovano il palazzo della Corte Suprema e i giardini botanici, la cui visita è consigliata.

- Da ghetto nero a zona residenziale: la trasformazione di Georgetown è assolutamente senza paragone. Oggi questo quartiere è uno dei più visitati della città merito dei molti negozi, dei locali e di tanti edifici storici che lo rendono assolutamente affascinante. In questa zona si trova il Dumbarton Oaks Museum famoso per i bellissimi giardini che ospita sulla sua terrazza, lo Zoo, e la famosa e prestigiosa Georgetown University.

- Il quartiere di Arlington è ricordato principalmente per il suo cimitero, dove si trovano il monumento al milite ignoto chiamato Unknow Soldier e la tomba di J.F. Kennedy, il presidente più amato degli USA. Poco distante si trova anche la Pentahouse, ovvero la sede del Pentagono dove vengono prese tutte le decisioni in merito alla Difesa americana.

- Da non perdere: una romantica mini crociera sul fiume Potomac, durante la quale gustarsi una piacevole cenetta a lume di candela.

12 luglio - 15 luglio - Las Vegas

Volo da Washington a Las Vegas e trasferimento in hotel, l'avventura nella città più folle d'America ha inizio...

Qualche suggerimento su cosa fare e cosa vedere nella città delle mille luci:

- Indipendentemente da quello in cui andrete ad alloggiare, fatevi un giro di perlustrazione in tutti gli altri hotel. Si può girare a piedi o prendere le monorotaie che collegano diversi alberghi (MGM-Bally’s-Flamingo-Harrah’s, Montecarlo-Bellagio, Excalibur-Mandalay Bay). Naturalmente qui a Las Vegas un albergo non è solo e semplicemente un albergo: è una vera e propria cittadella ricca di sorprese. Ogni hotel ha un’ambientazione diversa e a tema: c’è il Venezia con i suoi canali, i suoi negozi e addirittura i gondolieri che cantano in italiano; il Paris con la ricostruzione precisa nei minimi particolari della Torre Eiffel; il New York-New York, tipico americano, con un ristorante dove gustare gigantesche bistecche a stelle e strisce; Il Luxor con la sua gigantesca piramide, il Circus Circus dove a tutte le ore ci sono spettacoli con numeri da circo per grandi e piccini. E così tanti altri… Tutti gli alberghi hanno una quantità infinita di ristoranti e bellissime piscine: al Mandalay Bay c’è addirittura la spiaggia di sabbia e le onde come se fossimo al mare.

- Volete bere un aperitivo e divertirvi un po’? Fate una sosta lungo lo strip al Carnival Bar, all’aperto. Vi ricordate il film “Cocktail” dove un giovanissimo Tom Cruise si dilettava a far volare in aria bottiglie e bicchieri dietro il bancone? Qui succede la stessa cosa, non c’è Tom Cruise ma i barman sono altrettanto bravi. Veder preparare gli aperitivi è uno spasso.

- Non perdetevi lo spettacolo delle fontane al Bellagio Hotel. Va in scena ogni mezz’ora dalle h 15,00 alle 19,00 e ogni quarto d’ora la sera fino allo scoccare della mezzanotte.

- Ogni albergo fa sempre diversi spettacoli ogni giorno.

- Sempre presso il Mirage, da visitare il Secret Garden and Dolphin Habitat, dove si possono ammirare leoni e tigri bianche e imparare qualcosa sulla vita dei delfini. Ogni sera poi c’è lo spettacolo del vulcano artificiale che entra in funzione ogni mezz’ora dalle h 20,00 fino a mezzanotte.

- Salire sulla Stratosphere Tower per avere una bella vista sulla città dall’alto. Ci sono anche bar e ristorante. Per i più spericolati (sempre in cima alla torre) c’è la scelta fra quattro diverse alternative: Skyjump, Insanity The Ride, X-Scream, Big Shot. Da provare anche il Roller Coaster, le montagne russe del New York Hotel.

- Un giro in elicottero sulla sopra le mille luci di Las Vegas e della sua Strip: uno spettacolo. Non ci sono altre parole per descriverlo.

- Un tour in 4x4 dell'Eldorado Canyon e della Valley of Fire, le due regioni più scenografiche del Nevada.

 

 

15 luglio - 18 luglio - New Orleans

Volo da Las Vegas a New Orleans e trasferimento in hotel. Perché non iniziare con una bella cenetta in perfetto stile cajun?

Qualche suggerimento su cosa fare e cosa vedere nella "capitale" del jazz:

- Un tour delle piantagioni e delle loro case padronali.

- Un tour in barca del Bayou... con gli alligatori!!

- Una mini crociera a bordo dei tipici battelli a vapore sul Mississippi, gustando una piacevole cenetta ascoltando ottima musica jazz dal vivo.

- Il quartiere francese è il nucleo più antico della città e uno dei suoi simboli è sicuramente Bourbon Street, strada storica piena di bar e strip club. La via è molto caratteristica, ma non limitate la vostra visita a questa strada: andando oltre infatti incontrerete negozi, tanta musica dal vivo, luoghi di ristorazione (ottimi quelli a base di cucina cajun e creola), gallerie e alberghi. Il quartiere francese è infatti una zona molto vivace, dove ammirare i tipici edifici con persiane in legno, balconi decorati in ferro battuto e cortili molto eleganti.

- I cimiteri fuori terra a New Orleans sono da sempre visitati da molti turisti. Chiamati le “città dei morti”, sono particolarmente suggestivi per le loro belle strade alberate e per l’interessante architettura. Il più antico e facilmente raggiungibile è il St. Louis Cemetery.

- Il City Park è un parco di 1300 ettari, posto proprio nel cuore della città. Un bayou naturale scorre attraverso di esso e al suo bordo. Con una giostra d’epoca e dei treni in miniatura, è un ottimo posto in cui portare i bambini. Il City Park comprende anche il New Orleans Museum of Art, il Bestoff Sculpture Garden, il Giardino Botanico e uno dei più grandi stand di querce viventi al mondo. Insomma, un’attrazione da prendere in considerazione per chi vuole visitare New Orleans.

- L’Istitut Audubon gestisce varie destinazioni di classe mondiale per le famiglie di New Orleans, fra cui l’Audubon Park e lo Zoo, ed è situato in zona Uptown, accessibile dalla St. Charles Avenue Streetcar. Con le sue lagune, le sue querce viventi e un campo da golf di classe mondiale, si presenta come una vera e propria oasi nel mezzo di un’area densamente popolata della città. L’insettario Audubon Insectarium e la strada principale Canal Street si trovano proprio nei sobborghi, vicino al già citato Quartiere Francese e all’Acquario delle Americhe, posto ai piedi del fiume Mississippi.

- Passeggiare per il Garden District con i suoi bellissimi palazzi e gli alberi di magnolia è un ottimo modo per trascorrere una giornata di primavera. Costruito dagli anglo-americani che si sono trasferiti a New Orleans dopo l’acquisto della Louisiana, questo quartiere è a soli 10 minuti dal quartiere francese, eppure sembrano proprio due mondi a parte.

- The Warehouse / Arts District si trova anch’esso a pochi passi dal quartiere francese, ed è il posto ideale per chi ama l’arte. È infatti sede di molte gallerie e musei, ma anche di non pochi ristoranti alla moda. Il maggior numero di gallerie lo trovate a Julia Street (dal 300 al 700).

- Il Magazine Street si trova in posizione Uptown ed è l’ideale per chi ama fare shopping. Si estende per sei chilometri di strada, passando in rassegna tutte le sue mercanzie. Qui troverete famose boutique di vestiti, mobili, oggetti d’antiquariato a prezzi accessibili, e, naturalmente, ristoranti. Zona interessante e piacevole anche al di là dello shopping.

- Vedere, esplorare e visitare, ma quando si mangia? Lasciate pure a casa la vostra dieta. Qui siete a New Orleans, dove la cucina creola e cajun spopolano. Una miscela unica, che mette insieme influenze europee (soprattutto francesi) e africane con le tradizioni dei nativi americani. Il Jacques Imos Café (8234 Oak Street) e il Cochon (930 Tchoupitoulas Street) meritano un salto.

18 luglio - 19 luglio - Cancun

Volo "obbligato" da New Orleans a Cancun, prima di giungere a Cuba... Perché non concedersi una serata pazza in perfetto stile messicano? Oppure una bella mangiata di tacos e tortillas!

19 luglio - 26 luglio - Varadero

Volo da Cancun a Varadero, su una delle più belle spiagge cubane...

La sabbia finissima di Varadero è seducente quanto il dolce lambire delle onde del Kawama Channel. Il celebre gangster Al Capone era solito frequentare i resort del litorale e la città ancora oggi conserva quella patina di glamour che, da sempre, funge da richiamo per i giocatori più prodighi. Le ville trasformate in musei rappresentano la meta preferita dei curiosi appassionati di storia cubana; i turisti con inclinazioni meno intellettuali troveranno la felicità su un campo da golf o a bordo di una barca da pesca. Gli amanti della natura potranno iniziare una giornata all'insegna dell'avventura, esplorando le grotte, gli isolotti e le foreste vergini della zona.

Quanto sarà dura riprendere l'aereo per l'Italia il 26... :'(

NOTIZIE UTILI

Informazioni non ancora disponibili

COSE DA PORTARE

Informazioni non ancora disponibili

SCHEDA TECNICA

Informazioni non ancora disponibili

La quota comprende

Informazioni non ancora disponibili

La quota non comprende

Informazioni non ancora disponibili