periodo: 13 - 27 agosto 2017
durata: 15 giorni
trasporto: Aereo, auto
sistemazione: Hotel
guida: Guida locale
13
Ago
partenza 13 Ago: Volo Roma - Mexico City
27
Ago
ritorno 27 Ago: Volo Mexico City - Roma

Alessandra & Michele - MESSICO

Due settimane alla scoperta del Messico, tra antiche rovine, città dai mille colori e paesaggi che tolgono il fiato. Un viaggio per vivere a pieno la cultura del posto.

Il nostro viaggio inizia a Città del Messico, grande metropoli ricca di fascino, il nostro hotel è situato in centro, ottima posizione strategica per le visite. Avremo anche la possibilità di imparare a cucinare un piatto tipico messicano!

Ci spostiamo a Oaxaca, antica città zapoteca, attorno alla quale sorgono i meravigliosi siti archeologici di Puebla, Cholula, Mitla e il Monte Alban.

Puerto Escondido e Zipolite ci ospiteranno qualche giorno per un po' di relax al mare, tra cocktail esotici e la natura incontaminata delle loro spiagge poco frequentate dai turisti.

Infine, torniamo a Città del Messico, per fare ancora qualche giro in città e visitare l'impressionante Teotihuacan, di epoca precolombiana.

13 agosto - 16 agosto - Città del Messico

Volo da Roma e arrivo a Città del Messico nel pomeriggio.

Città del Messico è una delle più grandi metropoli del mondo, oltre ad essere il più antico centro urbano dell’Emisfero Occidentale (un tempo si chiamava Tenochtitlan). Il conquistatore spagnolo Hernan Cortes e i suoi uomini rimasero scioccati alla sua vista, a causa degli impressionanti templi Aztechi. Il luogo migliore dove soggiornare è la piazza principale, Zocalo, attorniata da alcuni dei più eleganti palazzi dell’epoca coloniale e da uno dei principali monumenti Aztechi, il Templo Mayor.

Il corso di cucina (privato) si svolgerà presso la Cucina di Doña Lupita, a Xochimilco, e prevede la preparazione di un piatto tradizionale messicano in una cucina tipica e “vecchio stile”, dopo aver comprato gli ingredienti presso il mercato locale. In seguito, potrete gustare per pranzo i piatti che avrete cucinato a bordo di una trajinera, un’imbarcazione tipica, navigando attraverso i canali di Xochimilco.

16 agosto - 20 agosto - Oaxaca

Trasferimento a Oaxaca; lungo la strada, sosta per visitare Puebla e Cholula.

Puebla, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, si trova a circa 130 km a sud-est di Città del Messico. Durante il trasferimento verso Oaxaca, sosta per pranzo (non incluso) proprio in questa cittadina (il piatto nazionale messicano, il mole poblano, è nato qui!). Il centro, con le sue chiese e gli eleganti palazzi coloniali, decorati con le bellissime piastrelle Talavera, dipinte a mano, merita una visita. 

La Grande Piramide di Cholula, le cui rovine misurano 450 m di lunghezza alla base e 65 m di altezza, è più grande della Piramide di Cheope. Oggi, il sito è dominato da una chiesa, per cui risulta difficile immaginare la magnificenza dell’antica piramide.

Oaxaca, situata in una valle circondata dalla Sierra Madre del Sur, fu uno dei centri principali delle civiltà Mixteca e Zapoteca. Oggi, la città è una combinazione di influenze precoloniali, coloniali e moderne. I primi Zapotechi svilupparono una grande società, ai piedi del Monte Alban, secoli prima della nascita di Cristo. Dopo la conquista spagnola, nel 1533, la città divenne presto un importante centro per i colonizzatori, con palazzi signorili, chiese, eleganti archi, balconate, deliziosi elementi decorativi. Nonostante l’eredità coloniale, Oaxaca ha mantenuto un cuore precolombiano.

L’Arbol del Tule è uno dei più grandi alberi del mondo e ha più di 2000 anni! Dopo la visita al maestoso albero, si prosegue verso il sito archeologico di Mitla, a circa 46 km da Oaxaca. Fu un importante centro Zapoteco, dopo il declino del Monte Alban, e successivamente fu occupato dai Mixtechi. Molti dei templi di Mitla furono distrutti dagli spagnoli, a le pietre furono utilizzate per costruire la Chiesa di San Paolo, la chiesa cattolica che domina il sito. I bellissimi edifici rimasti sono decorati con mosaici di pietra che formano figure geometriche.

Lungo la strada di ritorno per Oaxaca, sosta in una distilleria di Mezcal.

Il sito archeologico del Monte Alban, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, è situato sulla cima della montagna a  400 m sopra la Valle di Oaxaca, a 1940 m slm, a pochi chilometri dalla città. Fu la più grande città Zapoteca, centro politico, culturale ed economico che dominò l’intera regione; è anche un capolavoro dell’ingegneria: la cima del monte fu livellata per permettere la creazione dell’area cerimoniale. Oggi, è possibile visitare la piazza principale, il campo da gioco alla palla, l’osservatorio, il palazzo e altre meravigliose strutture.

Coyotepec, a 12 km a sud di Oaxaca, è conosciuta per la produzione del barro negro brillante, un particolare tipo di ceramica, reso famoso da Rosa Real, che inventò il metodo di cottura con il quarzo.

I villaggi di Jalietza e Ocotlan sono famosi per l’artigianato locale, soprattutto la tessitura e il ricamo. Merita una visita il mercato locale.

20 agosto - 23 agosto - Puerto Escondido

Puerto Escondido (letteralmente, “porto nascosto”) merita il suo nome: fu scoperto soltanto negli anni ’70, da una comunità Hippie, e divenne la sede di un bellissimo resort. Il mare meraviglioso e le belle spiagge lo rendono ideale per il relax e la vita da spiaggia, oltre che per il surf.

23 agosto - 26 agosto - Zipolite

Zipolite, stupenda spiaggia della costa pacifica del Messico, nella regione di Oaxaca, viene anche detta “la spiaggia della morte” (a causa delle forti correnti, tanto amate dai surfisti), ma questo non toglie nulla alla sua bellezza e al suo fascino. Questo candido arenile, negli anni '70 del secolo scorso, era la meta prediletta di Hippie e amanti del naturismo, che solo qui potevano svagarsi in libertà tra droghe e bagni nudisti. Si tratta di una delle mete turistiche più interessanti del Messico, con i suoi piccoli alberghetti e campeggi, i ristorantini tipici e le bancarelle, la sabbia bianca e il mare meraviglioso.

26 agosto - 27 agosto - Città del Messico

Ritorno a Città del Messico, in volo da Zipolite.

Meritano una visita il centro storico, Bellas Artes, la via Reforma e il museo di antropologia; nel sud della città, il quartiere Coyocan e il museo di Frida Kahlo sono una meta da non perdere. Per gustare squisiti piatti locali e vivere a pieno la movida di Città del Messico, i quartieri di Condesa e Roma sono l’ideale; anche il ricco quartiere Polanco merita una sosta.

Il sito archeologico di Teotihuacan, di epoca precolombiana, è davvero impressionante, con le sue imponenti piramidi e le pregevoli architetture; è importante anche per il suo significato antropologico, dovuto ai complessi residenziali multi-familiari, al "Viale dei Morti" e per la piccola parte dei suoi vivaci murales, eccezionalmente ben conservati. Inoltre, la gente di Teotihuacan esportò ceramiche di pregevole fattura e sottili strumenti di ossidiana, oggetti che ottennero grande prestigio e un diffuso utilizzo in tutto il Mesoamerica.

Volo di ritorno per Roma.

NOTIZIE UTILI

Se volete partecipare alla realizzazione del nostro viaggio, le possibilità sono tre:

PASSATE IN AGENZIA!

Ténéré Viaggi
Via Torino 43 - 10067 Vigone (TO)

lunedì 10.00-12.30 / 15.00-17.30
martedì 10.00-12.30 / 15.00-17.30
mercoledì chiuso
giovedì 10.00-12.30 / 15.00-17.30
venerdì 10.00-12.30 / 15.00-17.30
sabato su appuntamento
domenica chiuso

per venire in altri orari, basta telefonare: 011 9802336 o 340 9405125

- FATE UN BONIFICO intestato a Ténéré Viaggi s.a.s. - UBI Banca s.p.a. - IBAN IT79G0311130750000000000382 / Causale: Alessandra&Michele + nome di chi fa il regalo

USATE LA CARTA DI CREDITO, visitate la nostra lista nozze: https://www.tenchiu.com/it/-39QR7A/

COSE DA PORTARE

Informazioni non ancora disponibili

SCHEDA TECNICA

Informazioni non ancora disponibili

La quota comprende

Informazioni non ancora disponibili

La quota non comprende

Informazioni non ancora disponibili